Now loading.
Please wait.

Menu

+39 035 4231111

info@sfservizi.it

Manovra finanziaria 2017

HomeNews SFManovra finanziaria 2017
HomeNews SFManovra finanziaria 2017
Manovra finanziaria 2017

Manovra finanziaria 2017

posted in News SF by Ufficio Stampa

Ecco i principali interventi contenuti nel disegno di legge di bilancio approvato lo scorso 15 Ottobre.

Incentivi alla competitività:

Prorogato per un anno il superammortamento del 140%, fino al 31 dicembre 2017.

Viene poi introdotto un iperammortamento al 250% per i beni strumentali e immateriali (software) funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dell'impresa

In entrambi i casi la consegna del bene dovrebbe essere possibile fino al 30 settembre 2018, a patto di pagare un acconto di almeno il 20% entro il 2017.

Resta confermata l’esclusione dei beni con coefficienti di ammortamento inferiori al 6,5%, come ad esempio fabbricati e costruzioni.

Viene prorogata per tutto il 2017 la Nuova Sabatini che facilita gli investimenti in beni strumentali attraverso finanziamenti a tassi agevolati.

Fondo garanzia:

Sale di 100 milioni la dote 2017 per il Fondo centrale di garanzia. In tutto 1 miliardo le risorse che entrano direttamente nel decreto fiscale approvato il 15 Ottobre.

Secondo le stime presentate dal ministro Calenda, con l’effetto leva che il Fondo potrà attivare grazie all’imminente riforma si attiveranno finanziamenti bancari tra i 23 e i 26 miliardi.

Ricerca:

L’attuale credito d’imposta per gli investimenti in ricerca e sviluppo viene potenziato. Nella nuova versione, che prevede la proroga di un anno a tutto il 2020, il beneficio sale al 50% per qualsiasi tipologia di spesa e il tetto del credito d’imposta annuo per beneficiario sale da 5 a 20 milioni. Il credito sarà calcolato in percentuale delle spese incrementali rispetto alla media degli investimenti.

Finanza d’impresa:

Debuttano in Italia i Piani individuali di risparmio (Pir): in pratica viene eliminata la tassazione sui capital gain relativi a investimenti a medio lungo termine (con obbligo di mantenere l’investimento per 5 anni) fino a 30mila euro all’anno.

Tra le norme completamente nuove quella relativa alle “aziende sponsor”: le partecipate, in fase di startup, da società quotate (per almeno il 20%) potranno monetizzare le perdite realizzate nei primi tre periodi d’imposta di attività cedendole alla capogruppo. Le perdite oggetto di cessione devono riferirsi, in ogni caso, ad una nuova attività produttiva.

Nel contempo salgono al 30% le detrazioni fiscali già in vigore per chi investe in startup e Pmi innovative, rispetto all’attuale 20% (soggetti Ires) e 19% (per soggetti Irpef).  

legge di bilancio 2017 superammortamneto iperammortamento nuova sabatini industria 40


18 10, 16
Richiedi informazioni
Compila i seguenti campi e riceverai adeguato supporto


Richiedi informazioni