Now loading.
Please wait.

Menu

+39 035 4231111

info@sfservizi.it

Rating di legalità

HomeNews SFRating di legalità
HomeNews SFRating di legalità
Rating di legalità

Rating di legalità

posted in News SF by Ufficio Stampa

Il Rating di legalità costituisce uno strumento di promozione della legalità e di principi etici al fine di elevare la sicurezza e la concorrenzialità nelle attività economiche. 

Il rating assegnato è indicativo del rispetto della legalità da parte delle imprese e del grado di attenzione riposto nella corretta gestione del proprio business. Il rating sarà attribuito all’azienda da parte dell’Autorità sulla base delle dichiarazioni delle aziende che verranno verificate tramite controlli incrociati con i dati in possesso delle pubbliche amministrazioni interessate.

Beneficiari

Può accedere alla richiesta di rating l’impresa:

- avente sede operativa nel territorio nazionale;

- che abbia raggiunto un fatturato minimo di due milioni di euro nell’ultimo esercizio chiuso nell’anno precedente alla richiesta di rating, riferito alla singola impresa o al gruppo di appartenenza e risultante da un bilancio regolarmente approvato dall’organo aziendale competente e pubblicato ai sensi della legge;

- che alla data della richiesta di rating, risulti iscritta nel registro delle imprese da almeno due anni.

Benefici

- Accesso al credito bancario e concessione di finanziamenti pubblici: il bando prevede che del rating di legalità si tenga conto in sede di concessione di finanziamenti da parte delle pubbliche amministrazioni, nonché in sede di accesso al credito bancario.

- Visibilità della società: l'attribuzione del rating di legalità viene pubblicizzata dall'AGCM, la quale mantiene costantemente aggiornato in un'apposita sezione del proprio sito l'elenco delle imprese cui il rating di legalità è stato attribuito. La società verrà dunque inserita in un "elenco di imprese virtuose" che sarà facilmente consultabile dai propri partner.

Requisiti

Per l'attribuzione del rating di legalità è necessario il rispetto dei seguenti requisiti:

- L'imprenditore e il direttore tecnico (o i soci persone fisiche titolari di partecipazioni di maggioranza, legale rappresentante, amministratori e direttore generale se impresa collettiva) non hanno ricevuto misura di prevenzione e/o cautelari, sentenze/decreti penali di condanna, sentenze di patteggiamento per reati tributari;

- L'impresa stessa non deve essere destinataria di sentenze di condanna né di misure cautelari per gli illeciti amministrativi dipendenti dai reati di cui al d.lgs. n. 231/2001;

- L'impresa, nel biennio precedente la richiesta di rating, non deve essere stata condannata per illeciti antitrust, mancato rispetto delle norme a tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, violazioni di obblighi retributivi, contributivi, assicurativi e fiscali nei confronti dei propri dipendenti e collaboratori;

- L'impresa, nel biennio precedente la richiesta di rating, non deve avere subito accertamenti di un maggior reddito imponibile rispetto a quello dichiarato, né avere ricevuto provvedimenti di revoca di finanziamenti pubblici per i quali non abbia assolto gli obblighi di restituzione;

- L'impresa deve infine dichiarare di effettuare pagamenti e transazioni finanziarie di ammontare superiore alla soglia di mille euro esclusivamente con strumenti di pagamento tracciabili, anche secondo le modalità previste dall'Autorità di Vigilanza sui contratti Pubblici.

finanziamenti pubblici credito accesso al credito rating di legalità


22 02, 16
Richiedi informazioni
Compila i seguenti campi e riceverai adeguato supporto


Richiedi informazioni