Now loading.
Please wait.

Menu

+39 035 4231111

info@sfservizi.it

Dettagli sulla disciplina del Super ammortamento

HomeNews SFDettagli sulla disciplina del Super ammortamento
HomeNews SFDettagli sulla disciplina del Super ammortamento
Dettagli sulla disciplina del Super ammortamento

Dettagli sulla disciplina del Super ammortamento

posted in News SF by Ufficio Stampa

Assilea ha effettuato un’attenta disamina relativamente alla disposizione sul Super ammortamento analizzando in particolare l’ambito di applicazione, gli investimenti realizzati tramite locazione finanziaria e la cumulabilità con altre agevolazioni.

La disciplina è finalizzata ad incentivare gli investimenti, anche in locazione finanziaria, in beni materiali strumentali nuovi mediante una maggiorazione percentuale del costo fiscalmente riconosciuto prevedendo una maggiorazione del 40% del valore ammesso in deduzione dalla base imponibile Ires e Irpef (non anche Irap).

I soggetti beneficiari sono gli esercenti attività di impresa e i liberi professionisti.
Non sono considerati beneficiari i contribuenti forfettari che determinano il reddito attraverso l’applicazione di un coefficiente di redditività al volume dei compensi; in tale caso, infatti, l’ammontare dei costi sostenuti non rileva ai fini del calcolo del reddito imponibile.  
Sono invece inclusi i contribuenti cd. minimi poiché il procedimento di determinazione del reddito prevede che il costo di acquisto dei beni strumentali è deducibile dal reddito dell'esercizio in cui è avvenuto il pagamento.

Il Super ammortamento interessa i beni materiali strumentali (incluso il targato) nuovi acquisiti, anche in locazione finanziaria, dal 15 ottobre 2015 al 31 dicembre 2016.

Non sono agevolabili i seguenti beni:
-          Fabbricati e costruzioni
-          Beni con un coefficiente di ammortamento di cui al D.M. 31 dicembre 1988 inferiore al 6,5%
-          Beni espressamente indicati nell’Allegato 3 della Legge di Stabilità 2016.

Per quanto riguarda gli autoveicoli immatricolati dai rivenditori e rivendibili a “km 0”, è ragionevole ritenere applicabile il cd. Super ammortamento purché siano rispettate le seguenti condizioni: nella fattura d’acquisto il concessionario dovrà inserire una dicitura che richiami da un lato che trattasi di auto nuova (non deve aver percorso km neppure a fini dimostrativi) e che, dall’altro, sulla stessa non si abbia mai beneficiato di agevolazioni fiscali.

Poiché la disposizione prevede una maggiorazione del costo di acquisto del bene, in caso di locazione finanziaria è ragionevole distribuire proporzionalmente il maggior valore sui canoni e sul riscatto.
In particolare, il maggior valore imputato:
-          ai canoni, sarà deducibile lungo la durata fiscale del contratto di leasing (nel caso di durata contrattuale maggiore della durata fiscale, il maggior valore imputabile ai canoni va ripartito lungo la durata contrattuale);
-          al prezzo di riscatto, sarà recuperato attraverso la procedura di ammortamento, una volta esercitata l’opzione finale di acquisto.
Non è previsto alcun meccanismo di recapture del beneficio in caso di mancato esercizio dell’opzione finale di acquisto.
Resta fuori dal beneficio la quota interessi, che non rappresenta il costo di acquisizione del bene ma il costo del finanziamento in leasing finanziario.

Assume rilevanza la data della consegna o spedizione (ovvero, se diversa e successiva, la data in cui si verifica l’effetto traslativo o costitutivo della proprietà o di altro diritto reale); in caso di locazione finanziaria rileva invece la data di sottoscrizione del verbale di consegna da parte dell’utilizzatore o la data della dichiarazione di esito positivo del collaudo.

Il Super ammortamento è cumulabile con l'agevolazione Nuova Sabatini.

super ammortamento investimenti locazione finanziaria beni strumentali km 0 autoveicoli nuova sabatini


02 02, 16
Richiedi informazioni
Compila i seguenti campi e riceverai adeguato supporto


Richiedi informazioni